550
post-template-default,single,single-post,postid-550,single-format-standard,eltd-core-1.1.3,borderland-theme-ver-2.1,ajax_fade,page_not_loaded,transparent_content, vertical_menu_with_scroll,wpb-js-composer js-comp-ver-6.0.5,vc_responsive
 

La Toscana a Granada

la toscana a granada

La Toscana a Granada

La Toscana a Granada con il progetto TUCURI’. Turismo, cultura e ristorazione tra imprenditori toscani e granadini per diffondere la cultura enogastronomica

Vogliamo parlarvi di un’ importante e formativa esperienza che abbiamo avuto a Granada in Spagna.

Il progetto a cui ci riferiamo è Tucurì (Progetto di Mobilità Transnazionale Asse V per i settori TU.rismo, CU.ltura e RI.storazione) ed è stato finanziato dal Fondo Sociale Europeo (2007-2013) da parte della Regione Toscana.

Un gruppo di imprenditori toscani a Granada intenti a scoprire la cultura e ristorazione locale e viceversa a diffondere quella toscana a Granada.

La prima attività è stata partecipare ad una presentazione, in cui potersi scambiare buone pratiche di turismo, cultura e ristorazione tra imprenditori toscani e granadini.

A Juviles, nella Sierra de la Contraviesa, abbiamo partecipato al corso di taglio del prosciutto della tradizione jamonere e mettere in pratica le spiegazioni insegnate.

Molto interessante è stata la visita alla Cantina Alqueria de Morayma nella Sierra Nevada a Càdiar e la visita al museo del vino, uno dei prodotti più importanti della Spagna come in Italia.

Nel ristorante La Huerta del Fraile a Cenes de la Vega abbiamo avuto uno scambio culinario tra le nostre realtà. Abbiamo  aiutato i nostri cuochi a cucinare i piatti tradizionali toscani, osservando ed assaggiando quelli “casalinghi” di questo tipico ristorante.

Un’esperienza veramente coinvolgente e costruttiva che ci ha permesso di allargare le nostre visioni e portare la buona enogastronomia toscana in Spagna, terra di grande opportunità e accoglienza. Lo scambio di buone pratiche è importante anche per conoscere nuove persone e culture, creando nuovi rapporti interpersonali e internazionali.

Il progetto intendeva identificare e diffondere buone pratiche, a livello internazionale, di scambio culturale tra due bellissimi paesi europei che salvaguardano le proprie tradizioni.

Che bello portare in giro per il mondo la nostra cultura e la nostra tradizione toscana!

Condividi con i tuoi amici


Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi