Il sigaro Toscano

Il Sigaro a marchio Toscano, una storia di eccellenza per la Manifattura del Sigaro Toscano di Lucca

Nel 1818 Ferdinando III, Granduca di Toscana, fondò a Firenze una manifattura tabacchi in cui venivano prodotti sigari fermentati. Il tour inizia tra antichi macchinari, intensi aromi che vanno dal cuoio ai legni dell’affumicatura. Lunga e particolare è la lavorazione delle foglie di tabacco che da grandi scatoloni passano subito al “bagno”.
Sono tanti i passaggi obbligati, attraverso i vari macchinari, per permettere che dalle foglie si arrivi al nostro amato toscano. Si possono vedere alcune scrivanie dal gusto vintage, prima di vedere il cuore pulsante della manifattura: le sigaraie.
Al termine del tour ci sarà una degustazione guidata di sigari e abbinamenti con distillati, per finire con gusto la visita.

La visita libera di Lucca può iniziare con una passeggiata sulle mura cinquecentesche, che racchiudono il centro storico e sono il vero simbolo della città.
Dalle mura spicca sopra i tetti cittadini la Torre Guinigi, famosa torre alberata costruita intorno al 1390 dalla potente famiglia lucchese dei Guinigi. La Torre delle Ore è risalente al periodo medievale e il Duomo di Lucca e “cento Chiese” sono monumenti da non perdere.
Vi consigliamo una passeggiata in “Via Fillungo” per scoprire i negozi della città.

Anche la Lucchesia, come tutta la Toscana, vanta tantissime bellezze architettoniche e naturalistiche, contraddistinte da misteriose storie, aneddoti, curiosità e leggende insospettabili.

Piazza San Michele, a Lucca, ospita l’omonima chiesa sulla cima della quale si erge la maestosa statua dell’Arcangelo Michele. La leggenda vuole che nella statua sia incastonato un diamante e che appostandosi in via di Poggio, di fronte alla chiesa, sia possibile vederlo risplendere in tutta la sua magnificenza. In pochi hanno avuto il privilegio di vedere il suo luccicare.

Un’altra storia, più particolare, che vogliamo indicarvi è quella de “la quercia delle streghe”.
Il monumentale albero che si trova a San Martino in Colle, località a pochi chilometri dalla città, è stato nel tempo ribattezzato “La quercia delle streghe: pare infatti che fosse questo il punto di ritrovo delle streghe, dove, cioè, portavano a compimento le loro danze e i loro riti. Ma c’è anche un secondo aneddoto che, invece, collegherebbe la quercia alla fiaba di Pinocchio. Sarebbe qui infatti che il più noto burattino avrebbe sepolto i soldi nel suo percorso verso il Paese dei Balocchi.

L’esperienza comprende:
• Visita guidata gratuita della Manifattura del Sigaro Toscano a Lucca;
• Degustazione guidata di sigari e distillati selezionati;
• Esperienza enogastronomica presso un ristorante selezionato della città.

Scrivici
Contattaci

Indirizzo

Via del Bivio, 2/A
58014 Montemerano (GR) Italy

Mail

direzione@mextemaremmaeventi.com

Phone

+39 348 38 83 185 (Maria Mecarozzi)
+39 329 95 26 636 (Elena Caprini)