Civita di Bagnoregio, la città che muore

Un paesaggio unico nel suo genere è ciò che contraddistingue Civita di Bagnoregio, la città che muore, il piccolo borgo medievale che domina la Valle di Calanchi, nel cuore della Tuscia Viterbese.
Sospesa su una rupe e raggiungibile solamente a piedi attraversando una mulattiera, il centro storico ha un fascino incredibile. Il paese ha infatti ricevuto negli anni molti riconoscimenti a livello turistico, fra cui l’inserimento nel club dei Borghi più Belli d’Italia.
La valle dei calanchi è stata abitata sin dall’età degli etruschi, che fondarono qui diversi villaggi. Proprio nel territorio di Civita di Bagnoregio sono stati rinvenuti numerosi ritrovamenti sia della civiltà etrusca, che della successiva dominazione romana.

Qui non esistono i rumori della città e il tempo sembra essersi fermato al 1695, quando un fortissimo terremoto fece crollare le strade e buona parte dell’abitato. Tra l’erosione della roccia e i continui terremoti, indussero gran parte della popolazione ad abbandonare il borgo, per spostarsi nella vicina Bagnoregio. Infatti oggi è possibile accedervi solamente tramite un ponte pedonale. Il nostro percorso ha inizio proprio da qui: superato il ponte, che sembra sospeso su un “mare” di argilla, ci addentriamo nei vicoli e nelle piazzette di Civita.

A questo punto ha inizio un’esperienza che lascia il visitatore completamente meravigliato: vediamo un paese medievale completamente intatto nella sua architettura originale e degli scorci favolosi sul paesaggio circostante. Visitiamo i tesori dell’ex duomo di San Donato, collocata nella più importante piazza del borgo ed uno degli edifici sacri più caratteristici del Lazio. Questa antica chiesa romanica venne eretta nel quinto secolo, il grande restauro avvenuto nel 1511 ne ha cambiato profondamente l’aspetto con l’inserimento di elementi rinascimentali.
Al termine del tour, ripercorriamo il ponte, per accompagnarvi presso un ristorante panoramico dove assaggiare le prelibatezze del luogo e i caratteristici piatti di pesce lacustre, del vicino lago di Bolsena.

Alcuni degli eventi che si tengono nel borgo
Il Palio della Tonna, principale evento folkloristico del paese, si tiene in due date, nella prima domenica del mese di giugno e nella seconda domenica del mese di settembre, e consiste nella corsa degli asini, cavalcati da fantini, attorno alla piazza circolare del paese, da qui il nome di “Tonna”.
Presepe Vivente, è sicuramente la manifestazione più interessante che si tiene a Civita di Bagnoregio, il corteo si costituisce di ben 50 figuranti in costume d’epoca, le rappresentazioni si tengono nelle date del 26 Dicembre e del 1 e del 6 Gennaio.

L’esperienza comprende:
• Civita di Bagnoregio, visita guidata della “Città che muore” con biglietto d’ingresso;
• Esperienza enogastronomica presso un ristorante selezionato.

L’esperienza, organizzata su richiesta, è valida per gruppi privati e incentive aziendali con un numero minimo di 10 partecipanti, previa prenotazione di almeno 7 giorni.

Una visita a Civita di Bagnoregio vi resterà nel cuore per tutta la vita. Le strette viuzze, gli scorci panoramici, gli antichi palazzi e le mura sospese nel vuoto fanno di Bagnoregio un borgo incantato dove il tempo sembra essersi fermato.

Scrivici
Contattaci

Indirizzo

Via del Bivio, 2/A
58014 Montemerano (GR) Italy

Mail

direzione@mextemaremmaeventi.com

Phone

+39 348 38 83 185 (Maria Mecarozzi)
+39 329 95 26 636 (Elena Caprini)