Il turismo esperienziale

Il turismo esperienziale

Il made in Italy esperienziale all’estero

Emozioni che con il turismo esperienziale si trasformano in prodotto italiano

Vi invitiamo a leggere attentamente l’articolo che trovate cliccando qui , del portale www.eventreport.it a proposito della massima potenzialità del made in Italy esperienziale all’estero, definita come “economia delle emozioni”.

L’articolo fa riferimento ai dati estratti dalla ricerca L’essenza del made in Italy realizzata dal Censis su commissione di Ornellaia, azienda vitivinicola Toscana. In sostanza il modo di vivere italiano è visto all’estero (soprattutto dai nordamericani, tedeschi e giapponesi) come molto positivo ed estremamente bello ed emozionale.

Soffermandoci su questo estratto: “Ma su quali elementi si fonda l’idea emozionale dell’italianità? Tre in particolare, dice il Censis: lo “stile di vita”, un modello positivo per molti stranieri, le “emozioni” tipicamente italiane cui ogni visitatore aspira prima ancora di arrivare in Italia e il “prodotto italiano” vero e proprio, cioè la concretizzazione dell’idea e del sogno del made in Italy.

Ci rendiamo conto che tutto questo è la nostra Maremma Toscana, così amata e apprezzata proprio all’estero per la vita calma e serena legata radicalmente alla natura e alle tradizioni. Qui è possibile trovare la qualità e la ricercatezza nei prodotti artigianali ed enogastronomici fatti con dedizione e passione, con un’attenzione particolare nei dettagli. Abbiamo luoghi incontaminati dove potersi sentire parte del territorio e riuscire a suscitare tutte quelle emozioni del vivere italiano essenziale ed autentico.

Crediamo sia importante valorizzare e promuovere sempre di più questo “patrimonio emozionale ed esperienziale unico”. La ricerca ci dice infatti che viene positivamente preso a modello all’estero.

Nel turismo esperienziale le persone si concentrano attivamente sull’esperienza di un paese con la sua storia, persone, cultura, cibo e ambiente.

Uno sguardo importante viene dato al tema della sostenibilità ambientale e sociale, che diventa una caratteristica di rilievo per i nuovi viaggiatori.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on pinterest
Share on telegram
Share on email
Il turismo esperienziale